Nessun accordo tra la Fnp Cisl di Milazzo (il sindacato dei pensionati) e il Gruppo Bonina, azienda di grande distribuzione nel settore dei supermercati (Mercati Alimentari e Sigma). A smentire la notizia pubblicata stamani su quotidiani e siti internet è stato Bruno Zecchetto, commissario della sezione mamertina il quale parla di un equivoco. «Avevamo proposto ai vertici del gruppo alimentare di firmare una convenzione che prevedesse l’emissione delle tessere ai nostri iscritti (over 65) per usufruire di uno sconto pari al 7% per gli acquisti di alimentari –spiega – ma la cosa non è mai decollata. Infatti i dirigenti del gruppo Bonina hanno spiegato che avevano già in programma una iniziativa similare (partita proprio in questi giorni) che però avrebbe coinvolto tutti i pensionati con un reddito basso e non solo i nostri iscritti. Sottoliamo questo perché non vogliamo ingenerare alcun tipo di malinteso o prenderci meriti che non sono nostri» conclude Zecchetto.

 

La convenzione avrebbe seguito altri protocolli già attivi nei settori di primo servizio come le farmacie, ottiche e materiale sanitario-terapeutico, tutti nati per combattere la crisi che colpisce maggiormente i pensionati.

 

Condividi questo articolo