L’ennesimo bando di gara per la gestione della sosta a pagamento a Milazzo è andato deserto. Nessuna ditta ha ritenuto economicamente sostenibile la proposta del comune di Milazzo. Le aziende, infatti, dovranno farsi carico dell’assunzione di 28 lavoratori che hanno espletato il servizio con le precedenti cooperative che gestivano il servizio. «A questo punto non ci è dubbio che a queste condizioni la concessione non verrà mai assegnata – ammette l’assessore alla Polizia Municipale, Pippo Midili – dunque non ci resta che rivedere i requisiti e la durata dell’appalto che da 3 anni, probabilmente sarà portato ad uno solo”. L’aviso verrà pubblicato la prosisma settimana e gli interessati avranno 10 giorni di tempo per presentare un’offerta. L’assessore Midili, chiarisce, inoltre, che il comune non può gestire in house il servizio perchè non può assumere i 28 lavoratori e con il personale attualmente in servizio riesce a superare il 70% del monte ore totale che dovrebbe garantirte un comune delle dimensioni di Milazzo.

Condividi questo articolo
292 visite