Giovani volontari hanno ripulito la piazza antistante la vecchia stazione ferroviaria, le cui aiuole e la cui fontana versavano in condizioni di degrado. A mettersi all’opera un nutrito gruppo di circa venti volontari, perlopiù ragazzi dei clubs giovanili aderenti al Rotary (Interact e Rotaract), i quali, coordinati da Pia Pollina e coadiuvati da alcuni residenti e da titolari degli esercizi commerciali antistanti, hanno ripulito in appena due ore vialetti ed aiuole da rifiuti abbandonati e da un abbondante quantitativo di fogliame.

I giovani del rotary

Iniziativa che si colloca sulla scia di altri interventi di volontariato in queste settimane promossi da associazioni e privati cittadini, che, armati di scope, guanti e sacchi neri, si stanno rendendo protagonisti di un nuovo modo d’interpretare il rapporto con la propria Città, che non deve attendere l’intervento delle istituzioni preposte, ma anche e soprattutto quello dei residenti, sempre meno rispettosi delle regole del buon vivere civile. Ma non finisce qui. Oggi pomeriggio tocca ai ragazzi di Milazzo Rossa. Alle 18,30 si incontreranno per ridare decoro all’area della ‘ngonia del Tono. I ragazzi lanciano un appello a tutti coloro che hanno voglia di dare una mano. Si può unire dotandosi di guanti di gomma, sacchi neri e rastrelli. “Siccome crediamo che vivere una città significa poter usufruire liberamente dei suoi spazi, ma questi spesso non sono fruibili per le pessime condizioni – si legge in una nota – per vivere bene è necessario riappropriarsi di ciò che è comune: rendendolo vivibile lo rendiamo nostro».
MASSIMO TRICAMO

 

Condividi questo articolo
431 visite