Si erano sposati qualche ora prima alla chiesa di Santa Maria Maggiore e per immortalare il giorno del fatidico “si” avevano chiesto la cortesia di poter scattare qualche immagine del servizio fotografico nel Castello di Milazzo. La coppia, originaria di Vaccarella, però non aveva previsto un’invasione di zecche che hanno colpito all’interno del maniero la coppia, gli accompagnatori e i fotografi. Gli sposini sono dovuti ritornare a casa per verificare la presenza di zecche sul corpo. Di certo ne ha trovate due un testimone.

Almeno è questo il racconto del consigliere comunale Damiano Maisano il quale ha presentato una interrogazione nella quale chiede all’assessore all’Ambiente di disporre un intervento immediato “per una pronta ed efficace disinfestazione del Castello di Milazzo, dove si registra la presenza di zecche, al fine di evitare altri spiacevoli episodi che potrebbero avere tragiche conseguenze per la salute pubblica”. Il comune da mesi, consente agli sposi che ne facciano richiesta, l’affitto del maniero per celebrare le nozze e il rinfresco. Il costo è di 800 euro. Con questi presupposti, però, difficilmente ci saranno molte richieste.

 

Condividi questo articolo