Gli agenti di polizia del Siulp visitano il castello di Milazzo. Non si tratta di una notizia di cronaca giudiziaria, ma della visita culturale da parte dei componenti del sindacato Siulp (Sindacato unitario lavoratori di Polizia) e dei propri familiari avvenuta all’interno del maniero mamertino sabato 30 giugno. In una nota a firma di Isabella Marcelletti, segretario provinciale generale del Siulp, si ringrazia «il Sindaco di Milazzo, Carmelo Pino, la cui sensibilità ha permesso di concretizzare un desiderio di molti; il professore Dario Russo, per l’ammirevole e tenace impegno alla realizzazione di un traguardo – la fruibilità della cittadella nel massimo splendore -, l’Associazione culturale “Gli Angeli del Castello”, perché è un piacere ascoltare ed entrare in contatto con chi si dedica alla diffusione della conoscenza senza ricavarne profitto». La lettera nasce «non solo dall’esigenza di ringraziare coloro che hanno messo a disposizione del loro tempo a favore della promozione della cultura – continua Marcelletti – ma, soprattutto, perché il commento comune al termine della visita è stato quello di rammaricarsi sui tempi di fruibilità anche per il singolo cittadino di un così ricco patrimonio. In un momento così difficile, e non solo economicamente, le nostre ricchezze storiche- culturali potrebbero costituire una chance, un volano per il nostro territorio; da qui l’augurio di un impegno collettivo perché si possa accelerare, nel rispetto delle regole, la riapertura della cittadella, perché ogni perla preziosa nascosta ai più, è come se nemmeno esistesse».

Condividi questo articolo
411 visite