IL CASO. Milazzo dice addio a Ridge di Beautifull, Jerry Scotti e Maria De Filippi. O meglio sono i canali Mediaset (canale 5, Italia 1 e Rete 4) ad avere salutato da qualche giorno i televisori di mezzo comune, ed in particolare quelli attivi dalla cortina del porto fino al Capo Milazzo, passando per Vaccarella. Cosa è successo? Lo switch off a Milazzo approderà il 3 luglio. Quel giorno i segnali analogici verranno spenti e si potrà vedere la tv solo tramite il digitale terrestre. In realtà il passaggio per molte famiglie milazzesi è avvenuto la settimana scorsa. A causa della presenza del castello il segnale dei ripetitori di Montetrino non riescono a coprire tutto il territorio, così le antenne di centinaia di edifici sono rivolti verso la Calabria, ed in particolare Monte Poro, da dove ricevevano il segnale.

Ripetitori di Montetrino

Segnale che dopo lo switch off che ha interessato la Calabria nelle settimane scorse, è stato chiuso. Una decisione che Mediaset aveva già anticipato agli installatori tv locali in una riunione che si è tenuta il 16 maggio scorso a Catania. Ad accorgersene sono stati per primi alberghi e ristoratori che hanno dovuto correre ai ripari. Risultato? Se non vi saranno cambi di programmi da parte del colosso televisivo (magari dopo la protesta ufficiale di qualche amministratore comunale) le famiglie che si possono permettere un abbonamento a Sky o ad acquistare 120 euro di decoder Tv Sat, potranno continuare a vedere Canale 5. Chi non ha la possibilità di dotarsi di questi apparecchi (in particolare anziani o famiglie disagiate) potrà dimenticarsi di vedere i propri beniamini televisivi.

 

Condividi questo articolo