A 24 ore dal concerto della Pfm, offerto dalla Raffineria di Milazzo in Marina Garibaldi, gli animi si surriscaldono. Stamattina sono stati affissi annunci mortuari sui manifesti che pubblicizzavano l’esibizione della celebre band. Si comunica la morte della “Nostra terra” a causa dell’inquinamento delle industrie, si legge. «Ne danno il triste “annunzio” le siciliane, i siciliani, i fiumi, la terra e gli animnali tutti» sottolineano. I manifesti sono anonimi, non si conoscono gli autori. Nel giro di poche ore sono stati coperti.

I manifesti censurati

Domani, invece, le forze dell’ordine sono state allertate in quanto sono previste contestazioni pacifiche prima del concerto da parte degli ambientalisti.

Condividi questo articolo