ESCLUSIVO. Anche Milazzo sta per essere catapultata in campagna elettorale. Non si tratta delle amministrative che interesseranno domenica prossima 46 comuni della provincia di Messina, ma delle elezioni regionali. E’ quasi scontato il ritorno alle urne in autunno, il governatore Raffaele Lombardo nelle prossime settimane si dimetterà, dunque chi aspira ad un seggio all’assemblea regionale (Ars) comincia a scaldare i motori elettorali. Ancora non vi sono conferme ufficiali, molti smentiranno, ma le indiscrezioni si fanno sempre più insistenti nell’ambiente politico. Quattro i candidati mamertini con velleità regionali. In pole position Santino Catalano, già deputato regionale “decaduto”.

Santino catalano

Catalano si candiderà con la lista “Cantieri Noi Sud”. Poi c’è l’ex sindaco Lorenzo Italiano che cercherà il consenso per la lista “Grande Sud”, il partito di Gianfranco Miccichè. Da tempo alla ricerca di consenso per fare un salto a Palermo è l’ex assessore provinciale all’Ambiente, Piero Petrella con l’Udc. Infine, anche se ufficialmente non vi sono conferme, il Pd potrebbe schierare l’assessore comunale ai Beni Culturali, Stefania Scolaro. Restando nell’hinterland non si esclude la discesa in campo del sindaco di San Filippo del Mela, Peppe Cocuzza a scandenza del secondo mandato.

 

Condividi questo articolo
484 visite