VIDEO. Stamattina il sindaco Carmelo Pino ha firmato un protocollo con la Provincia regionale di Messina che prevede l’allestimento di mostre di artisti locali a Palazzo D’Amico. Si tratta del primo di una serie che coinvolgeranno anche centri come Taormina con l’intento di far circuitare gli allestamenti nei vari comprensori. «L’intento – ha spiegato il presidente Nanni Ricevuto accompagnato dal consulente artistico dell’ente, Saverio Pugliatti – è quello di sfruttare i nostri edifici più belli, da Palazzo D’Amico al Monte di Pietà a Messina, per ospitare mostre di artisti locali che non hanno la possibilità di far conoscere le loro opere per la mancanza di spazi adeguati. Purtroppo in tempi di crisi i tagli alla cultura sono i primi interventi da parte dei governi nazionali e, a ricaduta, questo incide anche sull’attività svolta dagli enti locali. Noi abbiamo deciso, in controtendenza, di mettere in rete questi artisti, grazie ai sacrifici personali di chi si sta occupando dell’allestimento, senza il supporto di risorse significative».

Pino e Ricevuto firmano il protocollo

Domani, sabato 21 aprile, alle 17,30, verrà inaugurata la prima mostra a palazzo D’Amico. Verranno esposte le opere di Antonello Bonanno Conti (“Santi, condomini ed altri racconti”, il titolo). Ad una espressa domanda di Oggi Milazzo, Ricevuto ha risposto che tutti gli artisti che vogliono proporsi per  partecipare all’iniziativa potranno presentare richiesta all’ufficio di presidenza della Provincia Regionale di Messina. A valutare le opere sarà un Comitato scientifico composto da Teresa Pugliatti e Luigi Ferlazzo Natoli e Saverio Pugliatti.  Ricevuto si è anche impegnato a fare in modo che il flusso dei crocieristi che sbarca nel porto di Messina possa avere la possibilità di visitare, oltre al comprensorio di Taormina, anche il Castelo di Milazzo, appena questo sarà riaperto. Questo il video dell’intervento del sindaco Carmelo Pino:

Condividi questo articolo
614 visite