Il consigliere comunale Carmelo Formica ritorna all’attacco. Con un manifesto sollecita pubblicamente il sindaco Carmelo Pino ad attivarsi nei confronti della Raffineria per ottenere sconti sul prezzo della verde per i residenti a Milazzo. Un gesto che in un momento di crisi come quello che sta attraversando l’Italia sarebbe un vero “toccasana” per le famiglie della città del Capo. Formica è stato promotore di una mozione sullo stesso argomento nel gennaio scorso, votata da decine di consiglieri in aula, ma fino ad oggi caduta nel dimenticatoio. Il medico, dunque, ha deciso di rinfrescare la memoria al capo della giunta con dei manifesti.

Carmelo Formica

 

«La raffineria di Milazzo ha fornito opportunità di lavoro – si legge nel documento che da domani sarà affisso per le vie della città – ma anche una flessione alle opportunità turistiche e di immagine del nostro territorio, con risentimento della qualità di vita dovuta anche all’inquinamento ambientale». Formica chiede al Pino di farsi promotore di una richiesta alla Ram per dotare i cittadini residenti nel comune di Milazzo di una “card” per usufruire di sconto sui carburanti nella misura in cui l’ultima pesante manovra finanziaria ne ha previsto l’aumento. «Tale riduzione – scrive Formica – dovrebbe riguardare i distributori ricadenti nel comune di Milazzo gestiti dal gruppo Eni – Q8 che controlla anche la Ram. In fin dei conti l’onere sarebbe solo a carico delle due compagnie petrolifere e non inciderebbe in maniera significativa sui loro colossali gauadagni. Non è escluso che ad un esito positivo di detta opportunità altre compagnie petrolifere (per essere concorrenziali nel territorio milazzese)». Formica conclude con un appello: «Una volta tanto che si pensi a tutta la popolazione e non solo a pochi “eletti”».

Condividi questo articolo