Brutte notizie per le piccole imprese artigiane che hanno subito danni nel corso del violento alluvione che ha colpito Milazzo lo scorso 22 novembre. Come riporta in un ampio servizio il settimanale Centonove, il comune mamertino assieme a quello di Rometta e San Filippo del Mela non sono stati inseriti tra quelli che hanno diritto agli oltre 3 milioni di euro di finanziamenti agevolati da parte della Crias (Cassa regionale imprese artigiane siciliane).

I danni dell’alluvione

 

Il consiglio di amministrazione dell’ente, presieduto da Rosario Alescio, ha inserito i centri riportati nell’ordinanza regionale emessa dopo l’ondata di maltempo, ma ha escluso, non si capisce la motivazione, i tre comuni dove, fra l’altro i danni sono stati notevoli. Il bando per richiedere il finanziamento (e godere di una corsia privilegiata) è scaduto il 29 febbraio. Una doccia gelata che ha fatto andare su tutte le furie Alessandro La Spada, responsabile regionale di Confimprenditori e responsabile della sezione di Milazzo il quale sostiene che a venire danneggiate sono circa 200 piccole aziende.

Condividi questo articolo
586 visite