I bambini di Vaccarella “sfrattati” dal parco giochi realizzato dal comune accanto alla villetta di Padre Pio. L’area, infatti, con il passare del tempo è stata “requisita” da pensionati e pescatori, residenti nel borgo marinaro, che trascorrono le giornate giocando a carte mettendo in posta la classica “mezza birra”. La foto inviata da un lettore di Oggi Milazzo è eloquente. A sinistra lo scivolo abbandonato, a destra una decina di anziani impegnati a giocare a carte.

Il parco giochi di vaccarella

 

Nelle ore pomeridiane, specialmente nel fine settimana, i “tavoli verdi” diventano più di uno. Basta uno scatolo di cartone, qualche sedia sottratta nella cucina di casa, e il gioco ha inizio. Una situazione che col tempo ha portato le famiglie a disertare l’unica area dedicata ai più piccoli nel borgo. Spesso le discussioni e i linguaggi utilizzati non sono adatti ai bimbi. Qualche genitore ha tentato di protestare, ma l’appello è caduto nel vuoto.

Condividi questo articolo
397 visite