L’interesse a Milazzo è scemato da tempo. La notizia del film hard girato da attori locali nel comune aveva catalizzato le discussioni per settimane, ma l’argomento era caduto nel dimenticatoio. Ora, però, la vita commerciale del video “Quelle calde copie di Barcellona e Milazzo” sta attraversando una nuova “giovinezza”. Da settimane nelle edicole di Messina sono riapparse le locandine che pubblicizzano il fim girato nel nostro comprensorio. Nonostante chi l’abbia visto sia rimasto deluso, non riuscendo a individuare con certezza l’identità degli attori non professionisti impegnati nelle ardite sequenze, le richieste aumentano di giorno in giorno.

La locandina a Messina

«Molti clienti sono del comprensorio di Milazzo – ammette un edicolante della via Tommaso Cannizzaro – fino ad oggi ne ho vendute una quarantina di copie e, visto il tipo di film, posso assicurare che è un grande successo. Da quello che ho potuto percepire tanta gente ha avuto pudore a chiederlo all’edicolante di fiducia a Milazzo, e ha preferito comprarlo a Messina». Il film prodotto da una società romana specializzata in “video casalinghi”, distribuito a fine novembre, è stato più commentato che visto, anche perchè da subito si era capito che si trovava più di una trovata commerciale che altro. Le scene sono girate in ambienti chiusi e gli attori hanno le mascherine. Ognuno ha dato un nome diverso agli attori. Chi era certo si trattasse di un commercialista, di un commerciante di abbigliamento, del dentista con lo studio nel proprio palazzo. Le conferme, fino ad oggi, non sonomai arrivate.

Condividi questo articolo
1.230 visite