Slitta di quattro-cinque giorni per “motivi organizzativi” la protesta del comitato Forza d’urto che ieri aveva annunciato da lunedì prossimo presidi ai pontili delle raffinerie siciliane per impedire al carburante di uscire dall’Isola. La decisione è stata resa nota dal presidente del Movimento dei Forconi, Mariano Ferro.

Condividi questo articolo