Il presidente del Circolo Agorà di Futuro e Libertà per l’Italia di Milazzo Vincenzo Russo, chiede maggiore impegno delle istituzioni contro l’inquinamento ambientale. «La politica ha il dovere di intervenire immediatamente per trovare delle soluzioni concrete sul problema ambientale che investe la città di Milazzo e il comprensorio della Valle del Mela – scrive in un comunicato –  in un’area dichiarata ad elevato rischio di crisi ambientale. Nei giorni scorsi l’aria di Milazzo è stata nuovamente ammorbata di odori molesti riconducibili alle industrie presenti sul nostro territorio che hanno creato inevitabilmente problemi sanitari e forte preoccupazione fra la popolazione. Lo spiacevole episodio fa seguito alla grave situazione verificatasi il 22 Novembre scorso quando oltre alla presenza di odori nauseabondi, vi fu lo sversamento in mare di prodotti petroliferi, di cui ancora non si conoscono cause ed eventuali colpevoli. Apprezziamo e condividiamo le tante battaglie portate avanti da un gruppo di cittadini e da qualche associazione ambientalista ma purtroppo i cittadini si sentono abbandonati dalla classe politica e dirigenziale che non ha prodotto fino ad adesso fatti concreti contro questo dannoso problema». Russo si farà carico attraverso i riferimenti politici provinciali, regionali e nazionali affinchè si attivino per intervenire concretamente sul territorio e dare risposte chiare.

Condividi questo articolo
525 visite