L’istituto statale d’arte di Milazzo perde la sede staccata di capo d’Orlando, nata 20 anni fa, e che oggi conta su oltre 250 iscritti. Lascia la direzione milazzese (dirigente scolastico Delfina Guidaldi) per fondersi con l’istituto professionale per l’agricoltura e l’ambiente e l’istituto tecnico commerciale di Tortorici. A pesare sulla decisione dell’assessore regionale alla Formazione, Mario Centorrino, – che ha dato il via libera alla costituzione del polo scolastico, approvando l’ipotesi di dimensionamento avallata dal comune paladino e dalla Provincia – il fatto che l’istituto d’arte dista 70 km da Milazzo e che questa distanza determina una situazione di estremo e insuperabile disagio per i docenti, per gli alunni e per le famiglie degli stessi, per l’impossibilità di usufruire di tutti i servizi offerti dalla scuola, compresi quelli della segreteria e della presidenza.

Condividi questo articolo
570 visite