Perché il comune nomina un dirigente esterno per gestire la ragioneria comunale quando al suo interno c’è Michele Bucolo che già in passato ha ricoperto il ruolo? A domandarlo è il consigliere comunale Alessio Andaloro con una mozione, sottoscritta da altri 8 colleghi. Il politico fa riferimento alla relativa alla recente proroga decisa con determina dal sindaco del dirigente del settore contabilità e finanze del Comune. Il consigliere chiede le ragioni per le quali l’Ente non ha dato incarico ad un dirigente interno dell’Ente che risulta vincitore di concorso per titoli alla Ragioneria Generale. Conosciamo la competenza del dirigente dottor Bucolo – prosegue il consigliere – e quindi ritengo sia opportuno revocare immediatamente la proroga e affidare il dipartimento al dirigente interno che ha tutti i requisiti (accademici e professionali) per ricoprire l’incarico”. “Ciò – conclude Andaloro – alla luce del fatto che il Comune di Milazzo, quale ente strutturalmente deficitario, ha adottato un Piano di risanamento che prevede la riduzione delle spese del personale e la stessa giunta, nel marzo dello scorso anno, ha adottato una delibera nella quale si esclude la possibilità di qualsiasi assunzione di personale esterno”.

Condividi questo articolo
373 visite