Dal 22 novembre, giorno dell’alluvione, non possono accedere alla propria azienda e rimangono senza linee telefoniche. E’ la storia della Serramenti Napoli, un’azienda a conduzione familiare che rimane isolata a causa del crollo dell’unica strada di accesso, in contrada Archi. A causa dell’erosione dell’acqua piovana l’arteria è sprofondata e bisogna rifare le fondamenta in cemento armato. L’azienda, gestita da Milazzesi, che produce serramenti in alluminio ha più volte sollecitato l’amministrazione comunale di San Filippo del Mela a ripristinare l’accesso che conduce anche alla centrale termoelettrica Edipower, ma fino ad oggi non si è mosso nulla.

La famiglia Napoli

 

“La Telecom non ha ancora provveduto a riparare il guasto e i guai non sono finiti qui – spiega l’amministratrice Tina Napoli – il ponte che conduce alla nostra azienda e alla centrale Edipower e’ stato dichiarato inagibile dalla protezione civile, quindi hanno transennato la strada. Se un cliente, o un autotrasportatore deve venire da noi non sa come fare. Purtroppo tutti se ne disinteressano». (CONTINUA SUL SETTIMANALE CENTONOVE IN EDICOLA)

Condividi questo articolo
1.212 visite