Nessun autotrasporatore si è presentato allo svincolo di Milazzo, ma l’obiettivo di ”bloccare” l’attivita’ della raffineria sarebbe stato raggiunto ugualmente. Infatti i promotori del ”Movimento dei Forconi” hanno preferito concentrarsi sugli svincoli strategici come quello di Divieto a Villafranca e al porto di Tremestieri a Messina impendendo il transito degli autoarticolati. A Milazzo nessun autotrasportatore si è presentato per caricare le autobotti. A comunicare agli stessi benziania della città del disagio che si verificherà nei prossimi giorni gli stessi autisti.

 

Al momento la distribuzione di carburante alle pompe sta procedendo senza intoppi

Condividi questo articolo