Barche risucchiate dal mare, marciapiedi invase dale acque di Levante, porticcioli sommersi. Il mare agitato di ieri pomeriggio ha manifestato per l’ennesima volta i disagi coi quali sono costretti a convivere i pescatori di Vaccarella, le cui imbarcazioni sono state risucchiate dal mare, che in alcuni tratti di spiaggia ha quasi raggiunto il marciapiede con ringhiera pavimentato dalla precedente amministrazione comunale. Disagi che si ripetono con sempre maggiore frequenza a causa del mancato ripascimento della spiaggetta, auspicato da tempo ed ancora non realizzato.

Pontile di Vaccarella

Le avversità del mare si sono fatte sentire – come dimostra  la foto di Carmelo Fulco – anche lungo i pontili galleggianti, soprattutto nel porticciolo turistico “S. Maria Maggiore”, dove il vento e le onde del mare hanno destato qualche apprensione.

Condividi questo articolo