Un presepe con pastori automatizzati a Baronello di Milazzo, oggi Via Kennedy n. 57. A realizzarlo è stato Emanuele Saraò, (per info cell. 3479954184) un perito agronomo che coniuga la passione per la campagna e la sua terra, a quelle del presepe. Viene fuori un’opera unica e preziosa, frutto di un crogiuolo di tradizione, cultura popolare, florovivaismo.

Emanuele saraò

Il suo presepe, curato nei minimi particolari,è realizzato con pastori semoventi, degli automi che ha creato da sé o comprato nella famosa bottega partenopea dei Cupiello. E’ frutto di un impegno costante, che si è affinato nel tempo. Emanuele è felice di mostrare al pubblico la sua creatura nei giorni del 16, 17 18, 24, 25, 26 dicembre, 1 e 6 gennaio dalle 17 alle 21. La notte di Natale ha intenzione di accendere il tizzone santo, cioè legna in segno della Luce del Mondo che giunge a Betlemme; si tratta, ovviamente, di tradizioni del popolo delle campagne Milazzesi, una cultura di fede e di amore che si è tramandata, per incanto, anche al nostro bravo Emanuele Saraò, segno che qualcosa di buono muove ancora tra i giovani di oggi.

 

 

Condividi questo articolo