Torna la lirica al Trifiletti. Milazzo si appresta a celebrare un evento culturale di qualità, che richiama alla mente i fasti del suo teatro: ad essere messa in scena, in due recite programmate rispettivamente il 6 ed il 7 gennaio 2012, la popolarissima Traviata di Giuseppe Verdi. A dirigerla l’ormai affermato giovane maestro milazzese Massimo Italiano, già noto soprattutto in alcuni teatri dell’Italia centrale, dove ha diretto tra l’altro il Don Giovanni di Mozart, il Barbiere di Siviglia di Rossini e la Serva Padrona di Pergolesi, un repertorio che spazia dal Settecento all’Ottocento, cui presto si aggiungeranno altri celebri titoli – attualmente in cantiere – del repertorio operistico italiano e non solo.

Massimo Italiano

 

Un evento di tutto rispetto dunque per i Milazzesi, che potranno così chiudere le festività natalizie col grande repertorio del cigno di Busseto. Un’occasione tanto attesa invece per il giovane maestro Massimo Italiano, che potrà finalmente dirigere un’opera nella propria città, quella Milazzo che lo ha visto formarsi come pianista, successivamente perfezionatosi nella direzione di complessi orchestrali di qualità, come quello dell’”Orchestra Golfo Mistico”, che, con la regia di Alessandro Calamai ed unitamente al coro “Francesco Cilea” ed alla “Italian Opera Production”, metterà in scena nella nostra città l’amore, le passioni ed il dramma di Violetta ed Alfredo, i personaggi principali dell’opera verdiana, affidati alle voci del soprano Margherita Pace e del tenore Luigi Petroni. Nel ruolo di Giorgio Germont, il baritono Mario Buda. Le coreografie saranno invece curate dal locale “Centro Danza” di Anna Carroccio. La prima di Traviata è stata programmata per il tardo pomeriggio di venerdì 6 gennaio (ore 18,30). La prevendita viene eseguita sia presso la biglietteria del Trifiletti (tel. 090/9222631), dal lunedì al venerdì (9,30-12,30) e nel pomeriggio di martedì e giovedì (15,30-18,00), sia presso la Sanitaria della dott.ssa Picciolo in via M. Regis. Il costo del singolo biglietto è di € 45,00 in platea e di € 35,00 nei tre ordini di palchi: per gruppi di almeno 6 persone è comunque previsto lo sconto del 10%.