Domani mattina personale dello staff del Diving Aquatica di Milazzo, tra cui 3 biologi marini, si immergerà nei fondali di Milazzo per verificare lo stato del litorale di Vaccarella al fine di documentare la presenza, o meno, sul fondo marino, di sostanze inquinanti riconducibili a idrocarburi e gli eventuali effetti dannosi prodotti.

Pulizia del mare (foto Fulco)


«Tali sostanze – si legge nella nota inviata alla Capitaneria di porto – sono ormai presenti da qualche giorno lungo il litorale di Milazzo. Verranno effettuate altre immersioni subacquee lungo il promontorio di Capo Milazzo interessato dalla presenza di notevoli quantità di materiale di varia natura, trasportato dalle correnti in seguito all’esondazione dei torrenti Longano e Idria, al fine di appurare se la loro sedimentazione sui fondali di Milazzo ne abbia potuto compromettere le caratteristiche biologiche. La presenza di sostanze inquinanti – continua la nota – potrebbe compromettere la salute dell’ecosistema costiero marino e contribuire ad un ulteriore degrado del territorio». Lo staff del Diving Aquatica fornirà, alla fine degli accertamenti un resoconto della situazione.

 

Condividi questo articolo
322 visite