Il sindaco Carmelo Pino ha inviato una lettera al presidente della Regione Raffaele Lombardo e all’assessore regionale Elio D’Antrassi per chiedere interventi concreti a favore della marineria locale che al pari di quella delle altre città siciliane sta vivendo uno stato di forte crisi a causa delle continue restrizioni imposte dai regolamenti comunitari. Nella lettera Pino evidenzia l’antica tradizione della marineria milazzese, con famiglie di pescatori provenienti da generazioni che oggi si ritrovano a dover vivere in condizioni di precarietà

Barche sulla spiaggia di Vaccarella

proprio per l’assenza di fondi a sostegno del reddito. “Si tratta di persone che credono in questo lavoro – scrive Pino – consapevoli che il lavoro oltre ad essere fonte di reddito è un dignità della persona ed orgoglio di portare a casa il frutto della loro fatica”. Il sindaco di Milazzo chiede che nella nuova Finanziaria regionale, il governo Lombardo inserisca quegli strumenti, di natura anche finanziaria, che consenta ai pescatori di poter continuare a svolgere il loro lavoro, evitando che in una fase così difficile si registri la perdita di altri posti di lavoro“.

 

Condividi questo articolo