Trecentocinquantamila euro per trasformare il centro cittadino in una sorta di Grande fratello. La giunta ha deliberato un progetto che prevede l’installazione di telecamere nel centro cittadino con l’obiettivo di rendere più sicure le strade specialmente nelle ore notturne. 

Atti teppistici a Piazza Duomo

Il sistema di video sorveglianza dovrebbe essere finanziato nell’ambito del Programma operativo nazionale (Pon) “Sicurezza per lo sviluppo – obiettivo convergenza 2007-2013” finalizzato a rendere il territorio “meno aggredibile da fattispecie criminose che rappresentano un grave ostacolo allo sviluppo economico, alla civile convivenza, alla qualità e produttività del lavoro”. Il Comune, se otterrà le somme, dovrà impegnarsi a coprire i costi di gestione e di manutenzione per almeno cinque anni. Secondo l’amministrazione si tratta «dell’ennesimo gesto di attenzione per garantire la sicurezza dei cittadini, la vivibilità degli spazi pubblici, il rispetto del patrimonio pubblico che talvolta trova purtroppo risalto in determinate circostanze negative sugli organi di informazione». Tra le aree che saranno attenzionate piazza Duomo, spesso nelle ore serali preda di atti vandalici da parte di minori, la via Medici, e alcune delle villette frequentate da famiglie. L’ultimo atto vandalico risale a qualche giorno fa quando sono stati incendiati cestini dei rifiuti a forma di animali a piazza Nastasi. 

Condividi questo articolo