Da settimane mi chiedevo che fine avessero fatto le sedie in ghisa che componevano i salottini in via Medici. La risposta mi è giunta dal comando della polizia municipale: non verranno rimontate nella loro posizione originaria per motivi di sicurezza. In sostanza, quella che è diventata di fatto una piazza, sulla carta rimane una strada (o almeno così ho capito), dunque per motivi di sicurezza devono riuscire a passare almeno le ambulanze. Cosa letteralmente impossibile con la posa delle sedie smontate in occasione della processione di San Francesco di Paola. Ad abituarsi da tempo al passaggio di moto e auto sono, invece, i pedoni che frequentano Piazza Duomo. Motorini che sfrecciano tra ragazzini di ogni età e le auto parcheggiate in mezzo alla piazza sono all’ordine del giorno. Chi passa davanti alla chiesa Madre, davanti a queste scene alza gli occhi rivolgendosi a Santo Stefano. E dire che più che un santo basterebbe un vigile.
Gianfranco Cusumano

Condividi questo articolo
269 visite