Prima da titolare e primo gol tra i professionisti. Andrea Picone, classe ’91 in prestito dalla Reggina, realizza la rete che permette al Giulianova di espugnare il campo del Milazzo. Chi invece cercherà di dimenticare al più presto questa giornata è il terzino milazzese Giuseppe Dipasquale, autore della papera che ha condannato i suoi alla quinta sconfitta stagionale. L’episodio chiave alla fine del primo tempo. Il difensore mamertino lascia scorrere un’innocua sfera verso il portiere ma la palla, complice un terreno di gioco ai limiti della praticabilità per la pioggia, si ferma in mezzo all’area di rigore. Il giovane Picone è il più lesto ad arrivare sul pallone e batte Croce con un bel diagonale. Sarà il gol che deciderà una brutta partita, condizionata dalle condizioni meteo avverse e dal nervosismo (espulso il neo-entrato Khoris per un fallo a gioco fermo). Da segnalare, infine, solo una punizione di Quintoni per il Milazzo deviata in corner e un contropiede dell’abruzzese Morga che non va a buon fine.

MILAZZO – GIULIANOVA 0-1

MILAZZO: Croce, Imparato, Dipasquale (59′ Spilabotte), Simonetti, Benci, Cucinotta, Proietti (52′ Scalzone), Bucolo (C), Malafronte, Fiore (72′ Mangiacasale), Quintoni. All. Amura.

GIULIANOVA: Merletti, Cavasinni, Testoni, Della Penna, Terrenzio, Zoppetti, Bontà (72′ Addazii), D’Aniello (C), Morga (87′ Khoris), D’Alessandro, Picone. All. De Patre

ARBITRO: Romani di Modena

MARCATORI: 47′ pt Picone (G)

Note: Espulso Khoris (G) al 92′. Ammoniti Benci (M), Terrenzio (G), Picone (G), Dipasquale (M), Quintoni (M), Cucinotta (M), Della

Condividi questo articolo