Tre progetti per recuperare i campi di calcio di Fossazzo, San Pietro e Santa Marina, nella Piana di Milazzo. L’Amministrazione comunale ha partecipato al bando pubblico dell’assessorato regionale al Turismo che prevede il finanziamento di interventi nel settore dell’impianto sportiva mediante la riqualificazione degli impianti esistenti. L’intervento alla struttura di Fossazzo, come è noto attualmente al centro di un contenzioso per il problema dell’agibilità della tribuna, prevede dei lavori di adeguamento per consentire l’attività sportiva pur in assenza di spettatori. L’importo del progetto ammonta a quasi un milione e 400 mila euro. Intervento di adeguamento strutturale alla vigente normativa in materia di sicurezza ed igiene anche per il campo di calcio di Santa Marina. Il progetto ammonta a 430 mila euro e punta a rendere idonea la struttura alle gare federali, prevedendo lavori negli spogliatoi e l’eliminazione della barriere architettoniche.

Per il campo di calcio di San Pietro invece è stata prevista la realizzazione del manto erboso (costo del progetto 600 mila euro). Tutti i progetti sono stati redatti da funzionari del Comune.

“Si tratta di tre interventi importanti che mi auguro trovino accoglimento da parte dell’assessorato – ha detto il sindaco Pino – in quanto i finanziamenti ci consentirebbero di mettere a disposizione delle società sportive altri tre impianti. I due campi di calcio di San Pietro e Santa Marina rappresentano infatti strutture fondamentali per le società che militano nei campionati minori. Tra l’altro per San Pietro è previsto anche il manto erboso che doveva essere realizzato con un mutuo con la Cassa depositi e prestiti al quale però non abbiamo potuto dar seguito stante le previsioni del piano di risanamento del Comune adottato dalla giunta e approvato dal Consiglio. Infine riguardo a Fossazzo, l’obiettivo è poterlo rendere quanto meno fruibile per la società di rugby che svolge una pregevole attività anche rivolta al settore giovanile”.

Condividi questo articolo