Un nuovo successo per i ragazzi di “ComuniCare” (comunicare.incamminoonlus.it) al loro microfono questa volta c’è Maria Grazia Cucinotta. Il giornale online della cooperativa “In Cammino” nato tra le mura della Comunità Alloggio per Minori “Il Delfino” di Milazzo questa volta sposta la sua attenzione sulla star del cinema internazionale. Ormai da mesi, insieme ai ragazzi sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria che vivono nella struttura milazzese, in redazione lavorano anche i disabili psichici. E così il laboratorio di giornalismo avviato dalla Cooperativa Sociale Onlus “In Cammino” che da anni aderisce all’Agci (Associazione Generale Cooperative Italiane) conquista un nuovo traguardo.

L’attrice messinese è stata intervistata durante il Taormina FilmFest 2018. Nello splendido scenario che offre la Perla dello Ionio Maria Grazia ha risposto alle domande di Antonella, Angelo e poi del “Cas”. Gli scatti fotografici sono del giovane “Pitt“. Due brevi interviste in cui lei racconta la storia della sua carriera, delle sue origini, dei suoi ricordi più belli, dei suoi 50 anni e soprattutto, con un pizzico di commozione, parla di sua figlia. «E’ difficile – dice – riuscire a conciliare lavoro e famiglia. Ma io ho scelto di essere madre e non voglio commettere errori. Se sbagli un film prendi le critiche del pubblico. Sbagliare con lei, che è tutta la mia vita e il mio futuro, è una cosa che non mi perdonerei mai».

Maria Grazia Cucinotta intervistata da Antonella

Nelle due video interviste l’attrice si sofferma soprattutto sull’importanza dei sogni «non bisogna mai smettere di sognare – dice – ho 50 anni e mi sento sempre una adolescente proprio perché non ho mai smesso di sognare». E non dimentica neanche di lodare l’iniziativa della “In Cammino” che ha dato a questi ragazzi, minori e disabili, l’opportunità di vivere questa grandissima esperienza. Lei sempre molto attenta a tutto ciò che circonda il mondo dei giovani e sempre più spesso impegnata in campagne di sensibilizzazione ha subito buttato il suo sguardo sul progetto siciliano ComuniCare. «Questa è un’iniziativa molto importante – conclude – si parlata tanto delle persone che hanno difficoltà però poi nessuno fa veramente qualcosa. E’ bello pensare che i  ragazzi stessi si diano da fare e facciamo il loro meglio per poter cambiare questa situazione. Nessuno deve essere ingabbiato nel proprio stato. Tutti abbiamo delle possibilità». Maria Grazia Cucinotta proprio in questo periodo è impegnata nella preparazione della serie televisiva “Teen”, iniziativa rivolta proprio il mondo dei giovani.

Maria Grazia Cucinotta intervistata da “Cas”. Foto del “Pitt”

Condividi questo articolo
3.461 visite