TAORMINA. Cinemadivino si tinge di giallo e fa tappa Taormina. Sulla terrazza dell’Hotel Continental, ieri, il film “Finchè c’è prosecco c’è speranza” di Antonio Padovan con Giuseppe Battiston, Teco Celio e Liz Solar. Prima della proiezione degustazione di vino e prodotti del territorio.

Degustare prodotti del territorio, bere vino delle nostre cantine e vedere un film sulla terrazza di un albergo che si affaccia su una delle baie più belle del mondo, quella di Taormina, non è cosa di tutti i giorni. Così, coloro che hanno partecipato ieri alla terza giornata del cartellone di cinema divino, sono stati dei privilegiati. Un successo il progetto che sta vivendo quest’anno la sua edizione sperimentale, quella zero. Sulla terrazza dell’Hotel Continental è stato allestito un singolarissimo cinema all’aperto. E’ stato proiettato il film giallo “Finchè c’è prosecco c’è speranza” di Antonio Padovan con Giuseppe Battiston, Teco Celio e Liz Solar, andato nella sale lo scorso anno. Una pellicola che ha tenuto con il fiato sospeso dal primo all’ultimo secondo gli spettatori, impegnati a individuare, tra le scene, l’assassino. Una serata speciale per la Regina del turismo siciliano che ha ospitato così una delle tappe di cinema divino la manifestazione che sta riscuotendo successo in tutta la provincia. Prima della proiezione, come nelle altre serate, degustazione di vino e di prodotti enogastromomici del territorio: dagli arancini, alla caponatina di melanzane, alle olive, ai formaggi. Tutto accompagnato dal vino dell’azienda Murgo: Lapilli bianco e rosso.

Cinemadivino che ha spopolato in Emilia Romagna e in altre regioni del Nord, è al suo primo anno in Sicilia. Il cartellone è stato portato in Sicilia dall’associazione la Zattera dell’arte, da Passpartao Events di Andrea Melita e Lillo Sciliberto e da Tb design di Tina Berenato. Consulente artistico della manifestazione è Ninni Panzera.

Cinemadivino, che sbarca per la prima volta in Sicilia, prevede altri due appuntamenti, uno il 7 settembre all’Enoteca provinciale di San Placido Calonerò (Il Colore Nascosto delle cose) in collaborazione con il Cral della Città Metropolitana rappresentata da Gaetano Antonazzo (presente ieri a Taormina) e uno l’8 settembre a Casa Merlino a Randazzo, contrada Feudo Sant’Anastasia (Come un Gatto in Tangenziale).

Un terzo appuntamento, fuori cartellone, il 14 settembre al Marina del Nettuno di Messina: “Chi m’ha Visto”

Per informazioni e prenotazioni 3890271158 o cinema divino.sicilia@gmail.com

 

Condividi questo articolo
740 visite