TRIPI. «La nostra iniziativa trova motivazione tra i dialoghi emersi tra diversi abitanti di Tripi che vivono e lavorano a Milazzo e altri che invece da Milazzo hanno ritrovato le loro origini proprio a Tripi, non ultimo il neo-Sindaco di Tripi, Michele Lemmo che vive, lavora e si è sposato proprio a Milazzo».

Con queste parole Santi Cautela (giornalista milazzese originario di Tripi, dove ha ricoperto l’incarico di portavoce comunale), Presidente dell’Associazione culturale neo-costituitasi “Amici di Tripi a Milazzo”, presenta il suo progetto per un turismo “di mare e di montagna ma che abbia al centro la cultura”.

«Tripi condivide con Milazzo una storia millenaria, viste le origini dell’antica civiltà Abacena che proprio a Tripi ebbe fioritura e dove arrivò a coniare una moneta propria. A testimonianza di questi fasti il bellissimo museo Mast di Tripi “Santi Furnari” con i tesori provenienti dalla necropoli. E poi il castello, anch’esso federiciano, visibile da Milazzo, di cui certo restano solo le rovine ma che ha un fascino davvero incredibile. Di Milazzo tutti amiamo il Castello e le sue ricchezze, quindi abbiamo pensato, con un gruppo di amici che ormai da anni frequentano indistintamente queste due realtà, perché non legare queste comunità storiche e turistiche? Penso a convenzioni, percorsi comuni e condivisi, che mettano proprio al centro la storia e le antiche civiltà che hanno abitato questo comprensorio, partendo dalla montagna e sposandosi poi verso la civiltà greco-romana sul mare. Ci piacerebbe promuovere un gemellaggio istituzionale tra i due Comuni per certificare l’amicizia e la comunanza della passione per la storia tra le nostre comunità».

Il logo dell’associazione rappresenta una formica rossa – simbolo dei tripensi – e uno scarabeo nero – simbolo “adottato” dai milazzesi e riportato nel Castello arabo-normanno – dentro un cerchio aperto «perché il nostro è un gruppo aperto – conclude Cautela – a chiunque voglia condividere la storia di Tripi e il suo borgo, la sua tradizione culinaria, pur continuando a vivere a Milazzo. Sogniamo un turista con la passione per il mare che possa riscoprire i sentieri di trekking di Tripi tra ruscelli e cascate, tra monumenti antichissimi e le bellissime megaliti dell’Argimusco, che molti non sanno essere posizionate tra il Comune di Tripi e Montalbano Elicona».

Condividi questo articolo
1.048 visite

3
Rispondi

avatar
400
2 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
CittadinoMilazzo In the garbageBabele Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Cittadino
Ospite
Cittadino

Ma questo chi è? io per fare il giornalista ho dovuto fare un percorso lungo e faticoso….io non lo trovo nella nostra categoria e nemmeno i miei colleghi…..con il web non ci sono più regole…ognuno può scrivere tutto e fare tutto….che tristezza

Babele
Ospite
Babele

E chi se ne frega. Giovani volti dal pensiero andreottiano. Democristiani di Tripi a Milazzo

Milazzo In the garbage
Ospite
Milazzo In the garbage

Tu devi essere uno che appena un foglio di carta stampata pensa subito a come pulirsi