SAN FILIPPO DEL MELA. Si è insediato questa mattina il nuovo sindaco di San Filippo del Mela. L’avvocato Gianni Pino, accompagnato dai consiglieri comunali eletti e dagli assessori designati, ha ricevuto la fascia tricolore nell’aula consiliare del municipio, alla presenza dei presidenti dei seggi elettorali, di alcuni cittadini e dipendenti del comune.
«Il mio obiettivo sarà non tradire le aspettative dei filippesi, dimostrando a chi non ci ha dato fiducia che la meritavamo. Mi auguro che faremo un buon lavoro insieme ai consiglieri sia di maggioranza che minoranza» ha esordito il neosindaco.

Sabato ci sarà la prima riunione con gli assessori già designati e, probabilmente, saranno decise le prime deleghe (per il geometra Scalzo saranno sicuramente deleghe tecniche). Gli altri due assessori da nominare, invece, diversamente da quanto si vociferava, «non verranno dal consiglio comunale». Così ha risposto Pino, contattato da OggiMilazzo.

Sui primi impegni da amministratore, ha aggiunto «Per tutta l’estate ci occuperemo di affrontare le emergenze, prima di tutto garantire l’acqua nelle case dei filippesi e, ovviamente, la pulizia e il decoro del paese». Proprio a ridosso delle elezioni, a causa di un serio guasto ad una tubatura, si sono verificati problemi di approvvigionamento d’acqua, ai quali la protezione civile locale ha cercato di porre rimedio con un’autobotte. «Da ottobre inizieremo con la vera programmazione», ha assicurato.

Spazio, poi, alle questioni comprensoriali. Sui membri designati dal commissario Biancuzzo (il medico Pasquale Andaloro e l’ingegnere Eugenio Cottone) in seno alla Commissione tecnico-scientifica che dovrà individuare il soggetto (pagato dalla Ram) cui affidare le indagini tossicologiche sugli abitanti del comprensorio del Mela, «Non li conosco, ma saranno sicuramente nomi di alto profilo. Li convocherò, chiederò come stanno le cose, vedremo insieme le carte. C’è una nuova amministrazione, dunque, non escludo la possibilità di una loro sostituzione».

Sul mancato insediamento di Arpa nei locali appositamente predisposti a San Filippo del Mela nel vecchio municipio, Pino rinnoverà l’invito all’agenzia regionale, ma se questa rifiuterà ancora, si troverà comunque una soluzione alternativa per dare una destinazione “ambientale” a quegli spazi.

Infine, il nuovo primo cittadino ha auspicato una sinergia tra tutti i sindaci della Valle del Mela, unica strada per «essere più forti ed ottenere più risultati».

Condividi questo articolo
4.718 visite