Per gli avversari provenienti da ogni parte d’Italia non c’è stato nulla da fare. L’under 16 de “Il Minibasket Milazzo” guidata da coach Stefano Calderone ha dominato fin dal primo giorno il Torneo Nazionale Costa di Sorrento che si è svolto dal 1 al 3 giugno in terra campana. Alessando Sottile, Samuele Crisafulli, Andrea Donato, Alessio Falletta, Samuele Patanè, Carlo Irrera, Gabriele Munafò, Antonino Lipari, Davide De Gaetano hanno conquistato il primo posto vincendo quattro partite su quattro e battendo in finale il San Marzano. L’ennesimo successo per la società milazzese che anche nella splendida città napotelana ha fatto scendere in campo oltre gli atleti del 2002 -2003 anche l’under 13, squadra capeggiata da coach Peppe Pirri.

Coach Calderone

«Con questo primo posto – interviene Stefano Calderone – si conclude la mia prima stagione a Il Minibasket Milazzo. Una stagione ricca di vittorie, di miglioramenti collettivi e individuali ma soprattutto ricca di emozioni che mi hanno accompagnato dal primo giorno di allenamento ai festeggiamenti dopo la finale vinta al torneo di Sorrento. Voglio ringraziare tutti i dirigenti della società (Paolo De Gaetano, Paolo Ficarra, Loredana Oliva, Nello Principato, Giovanni Crisafulli, Massimo Falletta) che sono il vero motore di questa squadra. Con il loro lavoro quotidiano ci hanno sempre messo nelle condizioni per lavorare al meglio. Paolo De Gaetano lavorando continuamente in pochi giorni è riuscito ad organizzare la nostra spedizone a Sorrento. Voglio ringraziare i genitori per la vicinanza costante mostrata sempre a tutta la squadra. Per la loro disponibilità, per il calore che ci hanno trasmesso ad ogni partita. Infine ringrazio tutti i miei ragazzi che sono i veri protagonisti di questa stagione. Hanno lavorato con serietà, dedizione, sacrificio, hanno dimostrato di amare questo sport e di incarnare i veri valori di una squadra. Quando queste quattro componenti (dirigenti, genitori, staff tecnico e giocatori) viaggiano alla stessa lunghenza d’onda ci sono tutte le conzioni per andare al palazzetto con il sorriso e lavorare bene. Non saranno le singole vittorie ottenute durante la stagione, non sarà neanche questo torneo vinto che ricorderemo. Bensì ricorderemo i legami umani costruiti durante il percorso con tutti coloro che hanno preso parte a questa stagione».

Il dirigente De Gaetano

«L’under 16 – dice Paolo De Gaetano, dirigente della società – è il nostro fiore all’occhiello. Possono dire, senza ombra di dubbio, che questa è una delle squadre più forti della Sicilia. La grinta e la bravura che ogni volta portano in campo è venuta fuori proprio in questi tre giorni di torneo. Da subito partirà la nuova organizzazione per la preparazione e l’avvio della prossima stagione agonistica». Per i nove atleti milazzesi la vittoria di Sorrento va in coda ad una serie di successi raggiunti durante il campionato regionale a cui hanno partecipato durante la passata stagione agonistica.

Coach Pirri

Anche l’under 13, pur non conquistando i primi posti in classifica, ha dignitosamente portato in campo la tenacia e le competenze tecniche trasmesse negli ultimi allenamenti dal loro coach. «Tornato da Sorrento – dice Peppe Pirri– posso dire che è stata una bella esperienza. Un gruppo molto unito con genitori che supportano i figli con grande entusiasmo. Questa squadra ha grandi margini di crescita e la società si sta organizzando per dare tutto quello che è possibile per ogni singolo atleta. Il mio grazie va a tutti». A scendere in campo gli atleti 2005- 2006 Emanuele Pergola, Raffaele Chillemi, Gabriele Cusumano, Marco De Gaetano, Riccardo Ficarra, Gabriele Licciardello, Vincenzo Livoti, Cristiano Orlando, Giorgio Patanè, Davide Pino, Alessandro Russo, Andrea Salmeri, Francesco Saporita.

La società ringrazia ancora una volta la Raffineria di Milazzo per essere sempre di supporto alle iniziative che vedono protagonosti i ragazzi.

 

Torneo Nazionale Costa di Sorrento. Un momento della partita Under 13

Torneo Nazionale Costa di Sorrento. Un momento della premiazione Under 16

Condividi questo articolo
1.798 visite