PACE DEL MELA. I residenti della via Camastrà di Pace del Mela chiedono maggiore sicurezza. Negli ultimi anni la strada provinciale è stata teatro di drammatici incidenti costati vite umane creando negli abitanti un fenomeno di allerta sociale.  Recentemente, sul finire del 2017, un altro grave incidente ha causato il ferimento di un automobilista e anche questa volta senza coinvolgimento da parte degli altri utenti della strada.

I residenti, nel mese di novembre scorso, hanno provveduto ad inoltrare tramite l’avvocato Rocco Vaccarino un’adeguata e motivata richiesta all’ Ufficio di Polizia Provinciale della  Città Metropolitana di Messina, premettendo i gravi fatti avvenuti e rappresentando che «è interesse dei residenti, oltre che un loro diritto, tutelare sia la propria libertà di movimento sia quella degli altri utenti stradali, spesso limitate dalle auto parcheggiate impropriamente».

Non avendo ricevuto riscontro alcuno dall’ente proprietario della strada, nell’intento di evitare un eventuale giudizio innanzi ai competenti organi giudiziari, i residenti hanno inoltrato ulteriore richiesta al fine di ottenere informazioni sullo stato della pratica, il numero di protocollo interno e di conoscere il responsabile del procedimento.

«Nella more di conoscere l’esito di queste nostre richieste – si legge in una nota dell’avvocato Vaccarino – auspichiamo, come sempre, che sia decisa la più volte auspicata e corretta ripartizione delle competenze territoriali con l’affidamento delle strade delle Ex Province ai Comuni  affinché le istanze della popolazione, per la soddisfazione di interesse legittimi e soggettivi possano trovare accoglimento celermente e senza doversi perdere nei meandri della burocrazia con aggravio di costi a carico della collettività».

 

Condividi questo articolo
2.033 visite