MESSINA. La possibilità di lavorare nel prestigioso “Euipo” – Ufficio della Proprietà intellettuale dell’Unione Europea che ha sede ad Alicante in Spagna. Si tratta di una preziosa opportunità offerta ai neolareati dell’Università grazie alla rete di collaborazioni internazionali degli Uffici di Trasferimento Tecnologico del Careci (Centro Attrazione Risorse Esterne e Creazione d’Impresa) organismo dell’ateneo che si occupa di innovazione, ricerca, tecnologia e accordi col mondo delle imprese.

Un bando, che scade alle 12.30 del prossimo 21 marzo e si rivolge a chi ha conseguito la laurea, sia triennale che magistrale, a Messina in qualsiasi disciplina nell’ultimo anno solare, con l’obiettivo di attivare una tirocinio con borsa di studio mensile della durata di un anno.

La selezione pubblica per la creazione di una short list di candidati è affidata all’ente che dovrà scegliere i candidati da un minimo di 5 ad un massimo 15 unità in base a curriculum vitae, lettera di motivazione oltre ai requisiti necessari richiesti, con l’assegnazione di 60 punti suddivisi per criteri, e comunicarli entro il 31 marzo all’EUIPO, cui poi spetterà la scelta definitiva in base ai profili e ai posti liberi negli uffici (entro il mese di maggio). E’ richiesta naturalmente la conoscenza di una lingua straniera, minimo livello B1 tra inglese, francese, tedesco e spagnolo e l’attestazione della frequentazione di corsi di formazione disponibili on-line sul sito dell’EUIPO: “EUTM in a Nutshell” oppure “RCD in a Nutshell” (info sul link https://euipo.europa.eu/knowledge/.

L’inizio del tirocinio sarà il 15 settembre e durerà fino all’ottobre 2019. Per qualunque informazione rivolgersi al TTO Unità Proprietà Intellettuale in via Consolato del Mare n° 41 (Palazzo Mariani, ex Palazzo delle Poste – Messina) concordando un appuntamento per tel. 090.6768923 o email tto@unime.it. Il bando dettagliato è disponibile al seguente link: http://www.unime.it/it/node/102396.

Condividi questo articolo
934 visite