Maimone (ph De Paoli)

IL MINIBASKET MILAZZO/ZANNELLA BASKET CEFALÙ  83 -79. Si è giocata al Palaverde di Milazzo una delle tre finali di Serie D per la conquista dei play-off. Per gli atleti milazzesi guidati dal coach Peppe Pirri è stata una partita molto difficile perché disputata contra una squadra con molta esperienza. L’inizio del primo quarto è stato positivo (parziale 26 13) il secondo quarto è stato dominato dagli ospiti. Il primo tempo finisce in parità (46 46). Il terzo quarto, invece, ritorna nelle mani dei padroni di casa che si portano avanti di dieci punti ma nel quarto quarto gli ospiti ritornano. Quando mancano solo cinque secondi è più 2 per i padroni di casa sulla rimessa un tiro di Krsto Miranovic viene trasformato in Tapin vincente da Haris Genjac che sigla il 83-79. «L’obiettivo stagionale – dice Ciccio Maimone, uno degli atletiera quello di raggiungere i play-off per giocarci le nostre chance ma anche quello di crescere come singoli e soprattutto come collettivo. Nel corso della stagione si è creato uno splendido gruppo sempre più unito e questo ci ha aiutato ad uscire a testa alta dai momenti di difficoltà»

Genjac (ph De Paoli)

«Sto vivendo – aggiunge Haris Genjac – questo anno in Sicilia che è una terra bella con persone speciali dentro e fuori dal campo. Sono qui per provare a vincere i playoff e magari il prossimo anno fare il salto di categoria per giocare in serie C siamo tutti giovani e andiamo tutti verso una direzione. Stiamo dando il massimo e vogliamo arrivare il più lontano possibile. E’ una cosa che merita anche  la società “Il Mnibasket Milazzo”».

Parziali: 28-16, 18-30, 19-15, 18-18

Il Minibasket Milazzo: Spanò 24, Gitto, Catanesi, Calivà, Pirri 2, Italiano 14, Cuccuru, Maimone, Saporita, Miranovic 16, Genjac 25, Saija 2. Allenatore Peppe Pirri

Cefalù Basket: Ducato 9, Perrone 13, Terrasi M. 4, Maniscalco 7, Monaco 21, Cesare, Cimino 2, Terrasi G. 18, Gallo 5. Allenatore Giambelluca

Arbitri: Barbera e Licari di Trapani

Il coach Peppe Pirri (foto Giuseppe De Paoli)

 

 

 

Condividi questo articolo
652 visite