A tradirli sono stati scontrini e copie di comande. Ad un bar e due ristoranti nella zona del porto di Milazzo è costato 600 euro di multa il mancato rispetto delle nuove disposizioni in materia di smaltimento dei rifiuti. Il verbale elevato dalla polizia municipale ha sanzionato l’abbandono indiscriminato di rifiuti su suolo pubblico e il mancato rispetto delle nuove disposizioni di raccolta con il porta a porta.

Stamattina una pattuglia dei vigili urbani con a capo la comandante Giuseppa Puleo coadiuvata dagli operai della Loveral, la ditta che gestisce il servizio, hanno prima individuato dei sacchi abbandonati sul suolo pubblico e, dopo avere ispezionato il contenuto, hanno individuato le attività (due si affacciano sulla cortina del porto, l’altro alle loro spalle) a cui hanno applicando il doppio della pena minima prevista in questi casi (il massimo è 3000 euro). I sacchi erano stati non solo depositati in mezzo alla strada ma contenevano rifiuti “non differenziati” in cui si mescolavano scarti alimentari, carta, cartone, plastica e vetro. Tra cui le copie delle comande con il nome dell’attività commerciale.

Il servizio di raccolta con la nuova impostazione ancora non decolla. Stamattina in molte zone di Milazzo i sacchetti dell’umido e della plastica o non sono stati ritirati o il ritiro è avvenuto con forte ritardo. In settimana è previsto un incontro “chiarificatore” tra l’amministrazione e la Loveral per fare un punto e capire come affrontare le criticità. Non sono escluse grandi novità.

Condividi questo articolo
6.314 visite

16
Rispondi

avatar
400
13 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
14 Comment authors
SalvofrancoMarioRosyindignato Recent comment authors
più recente meno recente più votato
franco
Ospite
franco

Come scrive qualcuno non serve andare a Trento o Bolzano o in altri comuni del nord,l’ordine e la civiltà e la pulizia l’abbiamo a casa nostra,basta andare anche in certe province(trapani,ragusa,siracusa)per vedere il grado di ordine e pulizia di certi comuni e per essere ancora piu vicini andate a sant’agata militello,capo d orlando,brolo ecc ecc……siete uno schifo tutti,vergogna,1 paese morto

Mario
Ospite

Bravi così bisogna fare multare gli incivili,capisco che la raccolta differenziata nn è stata organizzata come si deve ,ma anche i cittadini ci mettono del suo nn rispettando le regole ….

Salvo
Ospite
Salvo

Condivido pienamente, a chi bisogna multare invece quando i cittadini regolarmente effettuano la differenziata e gli operatori non passano a ritirarla????

Rosy
Ospite
Rosy

Sono mesi che chiedo che vengano messi dei piccoli contenitori a ponente dato che per chi ha un cane è assurdo che debba portarsi i bisogni a casa, fino a quando c’erano i cassonetti si tamponava, ormai mi sono stancata di andare a chiedere l’elemosina per un diritto, però non so perché al Tono dalla chiesa fino alla tonnara in 100 metri di strada si perde in conto di quanti ce ne sono.

indignato
Ospite
indignato

MILAZZO adesso e una discarica a cielo aperto grazie a una incapacità di questi presunti amministratori. girando per le strade è allucinante ciò che si sta vedendo in questi giorni e meno male che è inverno. Ma siete capoci di fare il copia e incolla , andate a trento a bolzano fatevi una vacenza così vedete come si fà. personalmente vi consiglio invece una vacanza in tibet però li restateci.

domenico
Ospite
domenico

ho notato che i fruttivendoli di via ……mischiano tutto ed il camioncino loveral intorno dopo le tredici li ritira e macina tutto (dal legno delle pedane e cassette dalla plastica agli scarti di merce…
E’ normale…..