Il regolamento sulla gestione della raccolta “porta a porta” a Milazzo non verrà emanato dall’amministrazione Formica in quanto ci ha già pensato il commissario straordinario Valerio De Joannon quattro anni fa. Il 13 ottobre 2014, infatti, De Joannon ha approvato il “Regolamento di igiene pubblica” in sostituzione del consiglio comunale che era stato dichiarato decaduto. All’interno del documento si regola non solo la gestione del “porta a porta”, gli obblighi degli utenti (Art. 18) ma anche i comportamenti da adottare nei condomini, le competenze degli amministratori degli stabili (Art. 19), il ritiro dei rifiuti all’interno delle proprietà private (Art. 21), le caratteristiche che devono avere le aree all’interno dei palazzi (l’art. 22 stabilisce la distanza minima di 10 metri dalla prima abitazione, per raggiungere i locali non deve essere necessario ricorrere ad un ascensore o rampe carraie) e tutto quello che era diventato oggetto di polemica anche nel corso di un recento incontro al comune.

In caso di assenza di locali idonei, addirittura, il condominio potrà fare richiesta di aree pubbliche idonee  a titolo oneroso (Art. 24). Le sanzioni vengono definitive con l’art. 77: si potrà essere multati anche per l’utilizzo di sacchetti non conformi (fino a 225 euro) o per una scorretta differenziazione dei rifiuti (fino a 300 euro).

Per il consigliere di opposizione Pippo Midili il regolamento non ha valore. «Si tratta di un regolamento che traccia solo linee generali – dice Midili – fra l’altro, alla luce dell’ordinanza datata del 5 giugno 2016 a firma del commissario straordinario di Governo, dice che i regolamenti devono essere adeguati e se non vengono adeguati sono in contrasto con la legge».

Per il sindaco Formica, invece, è tutto a posto. «Il regolamento c’è, è stato approvato addirittura prima che la Regione ne facesse un obbligo, ed è assolutamente vigente – dice il sindaco Formica – se non contengono norme che vanno in contrasto con quelle più attuali – e questo non mi risulta ne abbia – non vedo il motivo per cui se ne debba fare un altro. Quello approvato dal commissario De Joannon disciplina puntualmente tutte le questioni di cui si è discusso ad esempio con gli amministratori di condominio in una recente riunione. C’è pure un piano Aro in gara all’Urega, l’ordinanza del sindaco, l’affidamento ad una ditta e la perizia che disciplima il “porta a porta”: tutto il necessario per avere regole certe».

LEGGI TUTTO IL REGOLAMENTO DI IGIENE PUBBLICA: CLICCA QUI

Condividi questo articolo
4.674 visite

14
Rispondi

avatar
400
10 Comment threads
4 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
11 Comment authors
PatriziaSalvoDavideValecece Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Patrizia
Ospite
Patrizia

Quando sono arrivata a Milazzo sono rimasta piacevolmente colpita della pulizia e l’ordine. Oggi da qualunque parte guardo trovo cumuli di sacchetti e strade sporche. Mi sembra di tornare all’era dei cavernicoli.

Salvo
Ospite
Salvo

Desidero ricevere dall’assessore maisano, come mai noi cittadini che effettuiamo la differenziata dal mese di settembre 2017, la tari invece di diminuire minimo del 30%, come avviene in tutti i comuni del mondo,da noi lievita i costi.

cece
Ospite
cece

Innanzi tutto non è vero che diminuisce, nemmeno nei comuni con percentuali del 70%. In secondo luogo, la applichi da 6 mesi e già vuoi i risultati di gestione? Terzo: viene applicata bene? Non mi pare proprio, ci vuole un bel risultato per ottenere la riduzione, non il 5% attuale di Milazzo

Davide
Ospite
Davide

Ma come si può pensare di trasformare gli androni dei palazzi (non tutti i condomìni possiedono ampi cortili o spazi aperti adeguati) in luoghi adibiti ai rifiuti in cui depositare, quotidianamente, i sacchetti di più nuclei abitativi (parliamo non di due o tre sacchettini)? D’estate, per es., se salta un giorno di raccolta, che si fa? viviamo con la puzza di marcio che invade tutto lo stabile?

Vale
Ospite
Vale

e quindi io che non ho mai visto uno spazzino nella mia strada (ci abito da 4 anni), non ho mai ricevuto il bidone (pur avendolo richiesto) e continuo a vedere bidoni condominiali che non vengono svuotati da due giorni con chi me la devo prendere? Ho una discarica in casa, per non fare l’incivile

enzo
Ospite
enzo

e quando non passano a raccoglierla e quando le strade sono piene di spazzatura , la multa gliela facciamo noi al comune ??