Il minuto di raccoglimento per Bartolo Milioti

BAGHERIA/FOLGORE: 0-1. E’ stata sicuramente una settimana travagliata per gli Allievi della Folgore guidati dai neo mister Salvatore Sergente e Salvatore Di Bella. Una vittoriosa trasferta nel palermitano che arriva nonostante la rinuncia per motivi professionali di Marco Italiano e l’improvvisa scomparsa del dirigente Bartolo Milioti. «I ragazzi hanno reagito a tutto questo con una prestazione maiuscola – afferma Salvatore Sergente – con carattere e determinazione hanno saputo imbrigliare la squadra palermitana ottenendo senza mai rischiare il massimo dei punti con il minimo sforzo». Una vittoria che fa morale a un gruppo che ha risposto presente al primo esame. «Un successo cercato e soprattutto che tutto il gruppo ha voluto condividere con il dirigente scomparso – dice Filippo Gitto – Di certo Bartolo da lassù ci ha dato una grande mano». «La partita ha offerto pochi spunti degni di cronaca, è stata scorbutica e gestita sempre con attenzione e diligenza – continua mister Sergente – i ragazzi si sono scrollati di dosso la paura di perdere l’ennesima partita immeritatamente nei minuti finali, portando a casa l’intera posta con una prodezza di Josè Leone che raccoglie una respinta da fuori area calciando una parabola di difficile traiettoria realizzando la rete del vantaggio che vale tre punti. «In quella strana traiettoria – aggiunge Gitto – vogliamo immaginare che ci sia stato lo zampino da lassù del nostro Bartolo, a cui dedichiamo questa vittoria». «É stata una partita abbastanza combattuta – interviene Josè Leone – ma il duro allenamento portato avanti in tutti questi mesi di lavoro ha dato i suoi frutti. Il gol è per la squadra e per mio nonno che da lassù mi osserva e spero sia orgoglioso di me. Ci tengo tantissimo a ringraziare i mister Marco Italiano e Salvatore Sergente che hanno costruito un gruppo affiatato e capace di lottare sempre fino all’ultimo, ma anche la società Folgore che ci permette di fare queste bellissime esperienze». Josè Leone, ragazzo dinamico molto estroso e di carattere riesce sempre a trasmettere tutta la sua grinta. In campo predilige la fase offensiva anche se non disdegna quella difensiva. «Il gol è stato un qualcosa di indescrivibile – conclude Josè – non sapevo nemmeno come esultare. E’ stato inaspettato. Mi sono trovato in mezzo a tutti i compagni. Ho cominciato a correre come un matto ed ho provato una gioia incredibile. Questa vittoria non è mia, ma di tutti i miei compagni».  Archiviata la trasferta di Bagheria si pensa già al prossimo match contro la prima della classe, la Free Time Club.

Peppe Salvo

FOLGORE/S. PIO X: 4-1. Si ripetono i ragazzi di mister Alessandro Cosimini dopo la vittoria di mercoledì scorso nel recupero del sintetico del Garden contro il Città di Messina. Una vittoria del gruppo che supera per 3 a 1 i pari età messinesi maturata negli ultimi 15 minuti dopo aver subito la rete del svantaggio i ragazzi della Folgore con carattere e personalità ribaltano meritatamente con i soliti noti, Marco Scolaro su punizione, Peppe Salvo con una splendida rete e Samuel Corso su rigore. Brillante prestazione dei milazzesi contro i catanesi del S. Pio X, un avversario mai domato nonostante il rotondo e meritato risultato. Una grande prestazione di tutto il gruppo guidato come al solito da una superbia prestazione di Marco Scolaro. Al 13′ i ragazzi di Cosimini passano in vantaggio con Samuel Corso che abilmente calcia una parabola insidiosa dal calcio d’angolo. Fioccano le occasioni sventate dall’estremo difensore catanese. Al 15′ Riccardo Irrera colpisce la traversa su punizione. Passano pochi minuti e il capocannoniere del campionato realizza la doppietta ripetendosi su tiro dall’angolo sfruttando le sue ottime doti di calcio. La partita è un monologo dei milazzesi, con qualche sprazzo in contropiede degli ospiti senza mai impegnare l’estremo difensore gialloblu. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, al 5′ e il solito Marco Scolaro a realizzare la rete con una splendida conclusione dal limite che batte imparabilmente il portiere ospite. Passano pochi minuti, al 7′ incursione di Samuel Corso mette in apprensione la difesa ospite che devia in rete nel tentativo di neutralizzare l’azione offensiva portando a quattro il bottino di giornata. La partita scivola verso i titoli di coda segnando nella cronaca allo scadere la realizzazione del gol della bandiera con una fortuita incursione del giovane attaccante ospite. Brillante prestazione del giovane difensore esterno Peppe Salvo che gioca tre magnifiche gare in quattro giorni, con l’esordio da titolare ieri con gli allievi.

Una delle azione di attacco della Folgore

 

Condividi questo articolo
1.426 visite