Oggi si discuterà a palazzo d’Amico del progetto di Termovalorizzatore che A2A vorrebbe costruire all’interno della centrale di San Filippo del Mela. Il sindaco Giovanni Formica riunirà oggi pomeriggio – 12 gennaio – alle 17 a Palazzo D’Amico sia i colleghi sindaci del comprensorio, sia i parlamentari regionali del Collegio messinese per discutere sul seguente tema: “Iniziative per impedire la costruzione di un inceneritore presso la CTE di San Filippo del Mela”. Il governatore Musumeci si è detto contrario alla realizzazione di questo tipo di impianti ma il comprensorio di Milazzo ricade in un’area Sin (Sito di interesse nzionale) e la competenza è del Governo. «Da un decennio si attendono le bonifiche ma, al contrario, si lavora solo a rimpiazzare le industrie obsolete», ha detto il sindaco Formica.

A2a, in realtà, progetta la realizzazione di un Polo energetico i cui iter «sono coerenti con le disposizioni di legge nazionali e regionali» e, sostengono, darebbe continuità al sito produttivo di San Filippo del Mela.

L’argomento è molto sentito. Domenica 28 gennaio è prevista una grande manofestazione di piazza. L’appuntamento è fissato alle ore 15 in piazza San Papino. A organizzare ma manifestazione sono il Comitato dei cittadini contro l’inceneritore del Mela, il Comitato NO inceneritore del Mela, l’A.d.a.s.c., il Coordinamento Ambientale Milazzo-Valle del Mela, l’A.l.s.a.

«Il nostro territorio (come tutta la Sicilia) non puo’ continuare a farsi trattare come un ricettacolo dei peggiori impianti inquinanti – scrivono i promotori del corteo – Vogliamo uno sviluppo pulito che crei lavoro e ricchezza valorizzando la bellezza e le potenzialità del nostro territorio. Migliaia di cittadini della Valle del Mela hanno già detto No all’inceneritore, con referendum e manifestazioni imponenti. Scendiamo nuovamente in piazza per far rispettare la volontà popolare: L’inceneritore del Mela non deve essere autorizzato».

Condividi questo articolo
1.200 visite

Rispondi

2 Commenti su "Inceneritore A2A, oggi a Palazzo d’Amico incontro dei sindaci del comprensorio di Milazzo"

avatar
400
più recente meno recente più votato
massimo
Ospite

in fondo la questione è chiarissima:al contrario di A2A i 21 consigli comunali del mela vogliono dare una DiSCONTINUITA’all’orientamento del sito industriale

Armando
Ospite

La Storia si ripropone ogni 50 anni.
Nei passati anni 60 si dibatteva “industria sì” oppure “industria no”.
L’Enel e la Raffineria si sono fatte, alcune carriere politiche anche, con tanto di sistemazione di amici e parenti soprattutto del partito “Industria NO”.
Teniamo d’occhio i signori “Inceneritore NO”.
Prevedo splendide fortune per qualcuno di loro, con buona pace per tutti gli altri.