L’Istituto Nautico di Milazzo inaugura il nuovo anno all’insegna della Meteorologia realizzando un percorso di alternanza scuola-lavoro di altissimo profilo professionale. Dopo gli stage organizzati sulle navi-scuola “Amerigo Vespucci” e “Palinuro”, l’Itet “Leonardo da Vinci” scommette sulla possibilità di perfezionare il percorso formativo dei suoi alunni attraverso il contatto diretto con gli specialisti del settore della meteorologia.

I ragazzi della quarta classe – indirizzo Trasporti e Logistica, opzione Conduzione del Mezzo Navale, grazie al Protocollo d’Intesa stipulato tra il dirigente scolastico Stefana Scolaro e il Comando dell’A.M. di Sigonella per il triennio 2017/2020, hanno intrapreso da pochi giorni un percorso di alternanza che li vedrà protagonisti, per trenta ore, all’Osservatorio Meteorologico di Messina. Ciò permetterà loro di acquisire, approfondire e potenziare le competenze nell’ambito della Meteorologia sinottica.

Gli allievi, seguiti dal I Mar. Capodivento e dal suo team, avranno l’occasione di potersi avvalere dell’esperienza pluriennale di professionisti esperti che si sono distinti in molteplici iniziative e seminari realizzati in collaborazione con Enti Pubblici e privati a livello nazionale.

La squadra operativa del Teleposto Meteo di Messina si caratterizza per la professionalità, l’impegno e la disponibilità profusi nel trasmettere ai giovani la passione verso un settore considerato fondamentale. Tutti noi comprendiamo l’importanza che una corretta previsione meteorologica e una lettura meticolosa degli elementi e dei valori atmosferici assumono per la navigazione.

«L’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “Da Vinci” di Milazzo” – sottolinea la dirigente Stefania Scolaro – è orgoglioso di poter permettere ai propri ragazzi di intraprendere, nel loro percorso di studi, un’efficace sinergia tra il mondo della scuola e del lavoro grazie a collaborazioni come questa, selezionate accuratamente con la passione di chi vuole assicurare un futuro solido ai propri allievi. Siamo una delle pochissime scuole in Italia a stipulare questo genere di convenzioni e sono sicura che il Teleposto Meteo costituirà un’esperienza indimenticabile, che arricchirà il bagaglio culturale degli alunni sia dal punto di vista umano che professionale».

Condividi questo articolo
1.646 visite