Si è svolta nei giorni scorsi al Palacultura di Messina la premiazione del concorso “La città che vorrei” organizzato dal Cesv di Messina. A questa edizione 2016/2017 hanno partecipato sedici scuole, trenta organizzazioni di volontariato e settecento studenti, dalla scuola dell’infanzia agli istituti secondari di secondo grado. Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di avvicinare i giovani al mondo del volontariato attraverso la lettura, la scrittura, l’accoglienza e l’integrazione, rivolgendo particolare attenzione ai luoghi in cui si vive.

Hanno partecipato al concorso del Cesv ben venti studenti del Liceo “Impallomeni”. In particolare, si sono distinti Antonio Lanuzza (II C Scientifico) e Valeria Di Brisco (IV A Classico) che, con la propria macchina fotografica e la propria telecamera, hanno realizzato un video sui luoghi più significativi della città di Milazzo, dal Lungomare Garibaldi al Borgo e al Castello, con l’obiettivo di sensibilizzare gli spettatori alla custodia e alla salvaguardia di tali siti. Raccontando la propria concezione di città ideale attraverso uno sguardo attento ai luoghi più suggestivi del centro mamertino, sono risultati gli unici vincitori del Liceo “Impallomeni” di Milazzo, ricevendo una menzione speciale e dei libri. I due studenti sono stati affiancati dalle professoresse Maria Grazia Ilacqua e Loredana Stagno.

 

1,362 Visite totali, 3 visite odierne

Condividi questo articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone