Sia l’ex scuola elementare di Fiumarella che un condominio in via Tukery messo a disposizione da un privato sono stati ritenuti inidoneo a diventare Cas (Centro assistenza stroardinario) e ad ospitare migranti provenienti clandestinamenti dal Nord Africa. Per quanto riguarda la scuola di Fiumarella, su cui si è scatenata una forte protesta dei residenti, la prefettura, che conosceva perfettamente le condizioni dei locali, non ha trovato i fondi per gli adeguamenti previsti dai tecnici. A comunicarlo è stato il prefetto di Messina Francesca Ferrandino all’assessore ai Servizi Sociali Giovanni Di Bella nel corso di una riunione organizzata nella città dello stretto. Attualmente Milazzo ospita 27 migranti nella sede della casa Domus Maria, all’interno della Parrocchia di Grazia,  e altri 59 negli Spar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati ) distribuiti a macchia di leopardo in città.

3,709 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi questo articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone