Centinaia di concorrenti per disputare tre gare le cui distanze variano da poco meno di due chilometri fino a 16. Un evento natatorio ad altissimo livello quello organizzato dalle Associazioni Baia S. Antonio di Milazzo e Ulysse Messina, nello specchio d’acqua del promontorio milazzese, inizierà proprio sabato 19 e si concluderà domenica 20 agosto 2017. La manifestazione, Milazzo Marathon Swim Event, si svilupperà in tre momenti agonistici ad alto livello.

La prima delle gare, definita IL PERIPLO DI MILAZZO, prenderà l’avvio la mattinata di sabato 19, alle ore 8.30, e porterà i 42 partenti (fra i quali spiccano nomi del nuoto di fondo nazionale) sulla distanza di 16 km. La partenza avverrà dallo specchio d’acqua antistante Croce di mare, alla fine del lungomare di Vaccarella, quindi, proseguendo verso l’estrema punta di Capo Milazzo, si sposterà sulla riviera di ponente, proseguendo verso la baia del Tono e ancora fino alla boa sistemata all’altezza di via Regis. L’ultimo tratto, lasciata alla loro sinistra la boa, sarà per i nuotatori, reduci da almeno quattro ore abbondanti in acqua, quello più impegnativo: uno sforzo di un paio di chilometri, gli ultimi, per giungere nuovamente nella baia del Tono, all’Angònia, dove è posizionato l’arrivo. Nella giornata di domenica 20 si prevedono due eventi. Il primo, definito “1^ traversata dello Scarabeo”, si svolgerà interamente a ponente. La partenza, fissata alle ore 9.30, è sempre nella Angònia da dove i nuotatori, questa volta un centinaio, dovranno dirigersi verso la punta del promontorio, all’altezza della chiesa di S. Antonio, per fare ritorno dopo aver coperto una distanza di sei chilometri.

Una gara più abbordabile per tutti coloro che vogliono partecipare alla prima edizione di MILAZZO MARATHON SWIM EVENT, che si avvale della collaborazione del Comune di Milazzo e della Guardia Costiera, nonché dell’aiuto indispensabile di Nino Fazio, riferimento del nuoto a livello provinciale e non solo, si disputerà con inizio alle ore 15, sempre con partenza dalla Angònia. La distanza più breve consente di definire la stessa gara IL MIGLIO MAMERTINO, che sicuramente vedrà la partecipazione, anche a titolo di firma, di tantissimi appassionati che ormai da anni si cimentano nelle lunghe distanze. Il tragitto da compiere, su un tracciato triangolare, è opportunamente segnalato da boe, e prevede di nuotare fino alla Tonnara, quindi dirigersi verso il largo, e fare rientro, dopo meno di mezz’ora, verso l’arrivo, sempre individuato all’altezza della Angònia del Tono, per una distanza complessiva di meno di due chilometri.

 

929 Visite totali, 3 visite odierne

Condividi questo articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone