Si è svolto al Circolo della borsa di Messina il tradizionale passaggio di consegne del club Rotaract Stretto di Messina. Ad avvicendarsi la presidente uscente Roberta Federico e il presidente incoming per l’anno sociale 2017/2018 Rocco Vaccarino.
Rocco Vaccarino, 29 anni, originario di Pace del Mela ma da sempre impegnato socialmente nella città dello stretto, ha tracciato le linee guida dell’anno sociale appena iniziato.
“Essere leaders è servire” il motto dell’anno sociale che avrà come parola chiave la prevenzione in ambito medico sanitario, con la costituzione di un’apposita commissione coordinata da Gloria Franchina, nonché la riscoperta storica delle nostre città come chiave per imparare a conoscerle ed amarle.

Giampilieri “rinata” dopo l’alluvione del 2009, che causò 39 vittime, diventata oggi il fiore all’occhiello in ambito di prevenzione da rischio idrogeologico, sarà il punto di partenza, oltre che per la riscoperta del borgo, anche per una campagna di sensibilizzazione da attuare in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Messina nonché con il Comitato “Salviamo Giampilieri” rappresentato da Antonino Bonfiglio.
Alla serata era presente il Segretario distrettuale del Rotaract 2110 Gaetano Foresta, il membro della commissione Rotary per Rotaract con delega per l’area peloritana, De Luca, direttore del reparto di cardiologia pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria G. Martino di Messina, il Presidente del Rotary Stretto di Messina Giuseppe Prinzi e il Delegato di zona Alessandro Scarfone.
Il nuovo direttivo è composto da: Francesco Sarà, Gloria Franchina, Fabiano Marcianò, Biagio Sanna, Veronica Gabriele e Roberta Federico (past president).

1,957 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi questo articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone