Il sindaco Luigi Calderone e l’assessore Rocco Maimone

SAN PIER NICETO. Anche a Milazzo si respirerà aria di amministrative. Le elezioni ufficialmente si svolgeranno a San Pier Niceto ma sono numerosi i milazzesi impegnati nello scontro amministrativo per la guida del piccolo comune del Mela.

Sono tre i candidati che si contenderanno la poltrona di sindaco nel comune della valle del Mela. Si tratta dell’uscente Luigi Calderone (San Pier Niceto nel cuore), del dirigente sanitario Pietro Insana (lista Gallo – Impegno per San Pier Niceto), e dell’avvocato Francesco Ruggeri (SiAmo San Pier Niceto). In ogni lista, però, c’è un po’ di Milazzo.

Francesco Ruggeri

Il nome più “pesante” lo schiera Ruggeri . Si tratta dell’ex sindaco mamertino, l’ingegnere Nino Nastasi che è stato designato assessore assieme all’agronomo Nicola Nastasi. Nastasi si riaffaccia alla politica attiva diciassette anni dopo la mancata rielezione a Milazzo. Ruggeri, già vice sindaco dell’attuale amministrazione comunale, marito del dinamico assessore di Gualtieri Sicaminò, Maria Teresa Parisi, schiera in lista anche il cognato, l’avvocato Antonio Cicciari e il consigliere uscente Francesco Gitto.

Pietro Insana, già candidato a sindaco nel 1998, è dirigente sanitario negli uffici dell’Asp di Milazzo. E’ sostenuto dal deputato Santi Formica e dall’ex sindaco Nicola Formica con cui si scontrò diciannove anni fa. Insana ha designato assessori il commercialista milazzese Giuseppe Farina e l’imprenditrice Grazia Maria Previte. Molti i nomi nuovi ma dagli sponsor ricchi di esperienza da Valentina Gangemi, figlia dell’ex assessore Enrico a Elisabetta Formica, figlia del deputato regionale di Forza Italia.

Pietro Insana

Tutti cercheranno di “rubare” la poltrona a Luigi Calderone. Il sindaco uscente ha designato assessori gli avvocati Francesco Certo e Francesca Pitrone (entrambi residenti a Milazzo). Per la prima volta si misureranno in lista gli assessori Giuseppe Todaro e Alessandro Cambria, proprietario di una gioielleria a Milazzo. Assente eccellente l’assessore all’Ambiente Rocco Maimone (anche lui residente a Milazzo) che pur sostenendo la lista dall’esterno ha deciso di non ricandidarsi ma non si esclude la possibilità che accetti una eventuale nomina ad assessore in caso di vittoria.

 

5,934 Visite totali, 2 visite odierne

Condividi questo articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone