COMUNICATO STAMPA. Buon Natale, Milazzo! E’ la decima, spendida vittoria nelle ultime dodici gare a chiudere il 2016 dei rossoblù, che prima della sosta ipotecano la finale regionale di Coppa Italia battendo a domicilio lo Sporting Taormina. 0-2 è infatti il risultato della gara di andata del “Bagicalupo”, che matura sui ragazzi di mister Coppa, parecchio pericolosi nel secondo tempo, con la rete di Lucarelli in un avvio perfetto ed il sigillo di Costa a tempo scaduto. I mamertini sognano dunque – e non a torto – la finale di Mazara, contro una tra Troina, Marsala e Mussomeli, le ultime due appese alle decisioni del giudice sportivo.

E l’undici di Rufini è spumeggiante fin dalle prime battute, quando al 4’ Cannavò mette a serio rischio la porta degli jonici. Su una sponda di Ancione, il capocannoniere del campionato si coordina dal limite dell’area e scaglia un gran destro che si perde alto di un soffio. Due minuti più tardi i rossoblù mettono ancora i brividi a Di Benedetto e stavolta è Lucarelli a sfiorare il vantaggio incrociando un mancino da posizione ravvicinata che costringe il portiere a compiere gli straordinari. Sono solo le prove generali del gol da parte del “Gallardo”, che all’11’ sblocca il match: proprio l’italo-argentino va via sulla destra, converge e spara rasoterra col sinistro verso l’angolino più lontano, dove Di Benedetto non può nulla in tuffo. Dopo il gol lo Sporting prova dunque ad alzare il baricentro, ma la prima conclusione è da ben 40 metri, con Urso che pesca il jolly e spedisce il cuoio poco oltre il bersaglio grosso. Al 23’ Emanuele colpisce di testa sottomisura su un calcio di punizione scodellato in area da Calcagno e la sfera termina alta, mentre intorno alla mezz’ora D’Anna sfida Di Benedetto su punizione e – eludendo la barriera – manda la sfera poco oltre l’incrocio dei pali. Sul finire della prima frazione Urso trascina i padroni di casa, pericolosi con un suo cross che dal fondo non crea problemi ad Ingrassia ed una bordata dalla distanza incrociata dallo stesso terzino che finisce sul fondo, ma nel frattempo ci prova anche Genovese, con un tiro cross chiuso tra le mani del portiere.

Nella ripresa si torna in campo sotto un muro di pioggia ed il Milazzo guarda più alla difesa del vantaggio, davanti un avversario che ritrova il carattere ed attacca a pieno organico. Giuseppe Ingrassia fa comunque buona guardia ed in soli due minuti allontana il cross di Puglia, diretto alla sue spalle sulla testa di Buda e respinge un’insidiosa conclusione di Giannaula da fuori. I mamertini si fanno quindi vivi con Ancione, che incorna di testa ad un metro dalla linea di porta, ma l’azione è comunque in fuorigioco. Urso, al 62’, ci prova su punizione, trovando la pronta risposta del portiere ospite, ma appena dieci minuti dopo si complica notevolmente l’assalto dei padroni di casa: Trovato colpisce infatti Lucarelli a gioco fermo ed il signor Gemelli gli sventola il cartellino rosso. L’espulsione non cambia il copione del match ed i taorminesi guadagnano un calcio d’angolo dietro l’altro, subendo però due conclusioni degli ospiti. Lucarelli, da 40 metri, non riesce a sorprendere Di Benedetto che controlla in due tempi ed Ancione accarezza poi l’incrocio dei pali a 5’ dal termine con un destro che lascia fermo Di Benedetto e manca la porta per questione di centimetri. E quando il match sta per volgere al termine la sofferenza del Milazzo è premiata con il gol dello 0-2, che pesa come un macigno in ottica qualificazione. Nel recupero ci pensa quindi Peppe Costa ad arrotondare: il neo entrato Rizzo salta due avversari, completa la sua sgroppata inserendosi in area e scarica dietro per il centrocampista, che con una botta di prima intenzione fa secco Di Benedetto rendendo ancor più ricca di entusiasmo la festa degli ospiti.

Il retour match è in programma al “Salmeri” mercoledì 11 gennaio, al secondo atto del nuovo anno solare. Domenica 8 gennaio lo Sporting Taormina inizia appunto il suo girone di ritorno sfidando l’Acireale al “Tupparello”, mentre il Milazzo ospita lo Sporting Viagrande.

Sporting Taormina-Milazzo 0-2

Marcatori: 11’ Lucarelli, 91’ Costa

Sporting Taormina (4-3-3): Di Benedetto; Abate, Gallo (65’ Guglielmino), Trovato, Urso; Mannino, Puglia, Giannaula; Emanuele, Buda, Calcagno. All. Marco Coppa

A disposizione: Saia, Spampinato, Castorina, Filistad, Costa, Alecci.

Milazzo (3-5-2): Ingrassia; Tricamo, D’Arrigo, Cucinotta; Leo, Costa, D’Anna, Lucarelli, Genovese (57’ Quadri); Cannavò (83’ Rizzo), Ancione (94’ Casale). All. Danilo Rufini

A disposizione: Di Dio, Porcino, Mandanici, Arizzi.

Arbitro: Enrico Gemelli della sezione di Messina. Assistenti: Silvestro Messina ed Antonio Ferlito, entrambi della sezione di Catania.

Note: Ammoniti: Buda, Mannino, Urso, Saia (ST) Costa, Cucinotta, Lucarelli (M). Espulso: Mannino (ST) al 72’ per fallo di reazione.

Recupero: 1 pt, 5 st

Calci d’angolo: 1-5

 

 

17 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi questo articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone