Sono stati premiati, presso la centrale termoelettrica a San Filippo del Mela, gli studenti diplomati a giugno 2015 che si sono aggiudicati le borse di studio per meriti scolastici messe a disposizione da Edipower per sostenere il proseguimento negli studi universitari.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del Progetto Scuola del gruppo A2A, che propone alle scuole anche altre attività quali concorsi a premi dedicati agli studenti delle primarie e secondarie di primo grado e visite guidate agli impianti del gruppo (la prenotazione è disponibile sul sito progettoscuola.a2a.eu).

I vincitori delle borse di studio per meriti scolastici sono stati: Fabiana Del Bono (Liceo Scientifico A. Meucci – Milazzo) iscritta alla facoltà di Ingegneria al Politecnico di Torino; Alessandra Nastasi (I.I.S Galileo Galilei – Spadafora) iscritta alla facoltà di Chimica – Università di Messina; Valeria Famà (Liceo Scientifico A. Meucci – Milazzo – IIS Impallomeni), Ingegneria biomedica – Politecnico di Torino.

Alla cerimonia hanno preso parte, oltre ai familiari degli studenti, Gabriele Saporita, assessore alle Politiche giovanili e culturali del Comune di San Filippo del Mela, Salvatore Presti, assessore alla Cultura del Comune di Milazzo, Giovanni Mangano, esperto fondi europei del Comune di Milazzo,  Mariano Bonanno, Vice Comandante Carabinieri di S.Filippo del Mela; Caterina Nicosia Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico A. Meucci – IIS Impallomeni di Milazzo, Luciano Sindoni, docente dell’Istituto Galileo Galilei di Spadafora.

Il responsabile di centrale, Salvatore Marchese, premiando i ragazzi, ha commentato: “Edipower, da anni intende dialogare con le comunità e i territori dove opera e, a tal fine, dedica iniziative mirate alle scuole e agli studenti. Oggi, in particolare, vuole premiare tre giovani che hanno condotto percorsi scolastici brillanti augurando loro di proseguire la loro carriera arricchendola di risultati e soddisfazioni.

355 Visite totali, 3 visite odierne

Condividi questo articolo...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this pageEmail this to someone